Lo scrittore che scrive! (Sarebbe il solito aggiornamento della situazione).

Se bastasse adoperare il verbo suddetto per definirsi scrittore credo che a questo punto dovrei definirmi attempato, piuttosto che emergente.

Spiego meglio la frase un po' criptica di qui sopra dicendo chiaramente che sì ho iniziato il nuovo romanzo e sì mi pare che stia anche andando benino... a parte che è tutto da rivedere e che forse sono bloccato e che forse è brutto e non lo finirò mai (ma questo è tipico della stesura di qualunque libro ^^).

Se ricordate il titolo provvisorio era (ed è sempre) Primo Mazzini e la stanza fuori dal tempo. Ho deciso di non suddividere la storia in una serie di libri, ma di utilizzare tutte le idee che ho avuto fino a questo momento in un romanzo solo. Poi eventualmente se mai avrà successo e vorrò scriverne un seguito si vedrà... ma per l'appunto poi eventualmente e se mai.

Nelle due o tre settimane in cui ci ho lavorato ho scritto una cinquantina di cartelle (per usare un termine caro all'editoria). Al momento compaiono quattro dei personaggi protagonisti della storia: il genio casinista (sarebbe Mazzini), l'ingegnere trasandato, il dottore alcolista e la commercialista esaurita. Mancano ancora il fisico antipatico che arriva nel capitolo che sto per scrivere e forse (visto che non era in programma all'inizio ma l'idea m'è venuta dopo) il frate coatto.

Non so se sia questo capolavoro, ma rileggendo quello che ho scritto o semplicemente pensando alle scene che dovevo scrivere mi è capitato più di una volta di scoppiare a ridere da solo come uno scemo. E ok, mi sa che questo sarebbe stato meglio non dirvelo ^^.

Il personaggio del frate mi piace così tanto essendo allo stesso tempo talmente fuori luogo che potrebbe far parte di un altro romanzo mix tra io sono leggenda e il nome della rosa la cui preparazione però richiederebbe un sacco di lavoro di documentazione... ma di questo ovviamente ne parliamo dopo.

Il secondo libro del blog prosegue rapidamente insieme ai post che leggete, e una volta che sarà finito continuo a pensare che chiuderò anche questo sito. Vorrei aprire un altro blog su cui parlare di altri temi (la scrittura è veramente una rottura di coglioni, fatemelo dire!) ma trovare qualcosa che mi consenta di insultare tutti liberamente come faccio adesso non è facile. L'idea è sempre quella di raccogliere i post per farne dei libri/trattati più o meno umoristici su determinati argomenti, e chissà che non ne venga fuori qualcosa di buono.

Dal punto di vista editoriale ho ricevuto un rifiuto generico via mail da un editore a cui ho mandato il libro del blog. Il rifiuto dice che loro ri-pubblicano solo libri di altri editori che hanno già venduto bene e per cui a me manco mi cagano... magari potevano dirmelo anche quando ho telefonato, ma evidentemente no.

Per il resto il solito mortorio. Inizio a essere pessimista (cioè, come se fossi stato ottimista prima!), e forse dovrei iniziare a inviare il libro dei gatti a qualche altro editore. Di puntare su quelli troppo piccoli non mi va perché ormai ho più visibilità sul blog e di pubblicare tanto per prendere il patentino di scrittore non m'interessa. Magari farò una nuova selezione di editori medi che pubblicano narrativa come la mia, sperando di essermene perso qualcuno per strada la prima volta (personalmente adoro ripiegare sulle seconde scelte, voi no? ^^).

Insomma per sintetizzare: sto scrivendo un sacco di cose che poi gli editori nemmeno vogliono leggere e scartano a priori. Niente di nuovo sotto il sole, in fin dei conti ^^.

Simone

9 commenti:

TED74 ha detto...

guarda che il blog si può pure trasformare...
mica lo devi chiudere per forza!!
auff
:-)

Simone ha detto...

Sì ma cambio header, titolo e tutto quanto... a questo punto questo lo lascio così per chi lo trova o vuole leggersi qualche vecchio post e ne apro un altro. E così posso anche dire che "quello non ero io" ^^.

Simone

Gloutchov ha detto...

Periodo di rivoluzioni bloggarie?? :D

[quasi ot-in risposta al tuo commento]Si, ci avevo pensato a creare un dominio tutto mio e di costruire un qualcosa di più completo e omogeneo ma è un passo importante e ci devo pensare bene.

La storia di Primo Mazzini m'incuriosisce parecchio... spicciati a finirla, eh? Che voglio leggerla. :)

Netalex ha detto...

"personaggi protagonisti della storia: il genio casinista (sarebbe Mazzini), l'ingegnere trasandato, il dottore alcolista e la commercialista esaurita." ...e si chiamano Ray (mazzini), Egon Standler, Peter Venkman e Janine Meltz per caso? Sto scherzando... il plot è realmente intrigante, e promette una storia davvero leggera e godibile come poche , se ben tenuto.

PS: la sindrome è davvero splendido, checché tu ne dica, e in piu m'ha dato da pensare. Mozart, non c'ho tempo... :)

Saluti da un non-scrittore non-esordiente, al limite aspirante critico scassatore...

Simone ha detto...

Gloutchov: ok allora mi sbrigo!

Netalex: ah i Ghostbusters, è vero lo stile è simile (magari mi venisse qualcosa del genere, diciamo la verità ^^).

E grazie per i complimenti. I critici che parlano in positivo non scassano mai, tranquillo! ^^

Simone

Alex McNab ha detto...

NO! non chiudere questo blog, ti prego! :) Ci tengo troppo...

Riguardo a Primo Mazzini, sai già quanto a me ispiri questa tua idea, quindi voglio leggere il libro, prima o poi! Se a te piace, è un ottimo sintomo, visto che solitamente sei molto critico con te stesso (a livello di scrittura), anche se mascheri molto con l'ironia.

Tra l'altro, ho letto e commentato "La catena"... guardati semmai il mio commento nel post sotto di questo :)

Simone ha detto...

Alex: vabbe' magari ti piace di più quello "nuovo", no? E grazie per i commenti!

Simone

Michela ha detto...

Ti stavo per scrivere anch'io di non chiudere ma stasera l'antivirus continua a dirmi che qui c'è un dialer malvagio.
Forse è un segno?

ps: prima di chiudere devi per forza recensire il mio libro: esce tra quindici giorni per-dinci-bacco!

Simone ha detto...

Michela: sicuramente ci vorranno più di quindici giorni per cambiare tutto! E per il virus come vedi nell'ultimo post se puoi dammi qualche altra informazione, grazie!

Simone