Il secondo libro del blog... forse sì, ma poi basta!

Vabbe', forse no, non esageriamo. Non mi hanno ancora rifiutato il primo (a parte i quattro o cinque non ce lo mandi nemmeno dati sulla fiducia ^^) per cui partire già con il secondo forse è un po' prematuro.

Comunque è solo per dire che - come del resto vi sarete accordi - terminata la raccolta di post del blog per qualche strano motivo mi è tornata anche un po' di ispirazione, per cui se resisto un altro annetto mi sa che il secondo libro ci scappa davvero.

Però poi basta: a un certo punto darò un taglio con 'sta storia degli scrittori e dell'editoria, e inizierò a parlare di altro. Bisogna solo vedere quando, e soprattutto di cosa parlare... anche se a dirla tutta ho già un mezzo progetto tra le mani.

In ogni caso questo sarebbe il solito post riepilogo della situazione, per cui vediamo un po' come vanno le cose:

- Il libro dei gatti è ancora nel limbo dei mucchi di manoscritti sulle scrivanie degli editori. A quattro mesi circa dagli invii non ho infatti ricevuto alcuna risposta (a parte i NO sulla fiducia), nemmeno dagli editori che millantano di rispondere a tutti. Sarà un bene? Sarà un male? Sicuramente è un bene che non rispondano subito (perché di solito è per chiederti i soldi), ma passati i quattro o cinque anni credo che abbandonerò le speranze.

- Lo stesso vale per il libro del blog: non mi ha risposto nessuno, e se tanto mi da tanto saprò forse qualcosa per la prossima estate o giù di lì. Evviva l'editoria!

- Il premio Urania CREDO che nemmeno sia partito e che le iscrizioni siano ancora aperte, per cui c'è da morire di vecchiaia. Non credo di poter vincere, ma visto che i libri ai concorsi li leggono a cazzo potrei avere qualche possibilità ^^.

- Primo Mazzini è ancora nel mio cervello in attesa di un po' di spazio su carta. Alcune parti della storia le ho chiarissime, altre invece no. Forse dovrei iniziare a scrivere per vedere che viene fuori?

- Come per Mozart a suo tempo (o se cercate bene) la sindrome di Reinegarth stampato non lo vuole nessuno e preferiscono tutti scaricarsi l'ebook. Per me è uguale (basta che lo leggete e mi dite quanto sono bravo ^^), mentre se leggete abitualmente a schermo interi romanzi farete un grosso favore al vostro oculista.

- Diversi amici che seguono il blog hanno scritto delle brevi recensioni di alcuni miei ebook. Poi gli dedicherò un post appost.

- Se avete notato ho modificato un po' le etichette che raggruppano i vari post, e a breve aggiungerò una selezione dei miei post preferiti con cui... ma davvero ve lo devo spiegare?

- Avevo molte altre cose da dire, però mi sono scordato. Per cui alla prossima!

Simone

7 commenti:

Angra ha detto...

A me una casa editrice che promette una risposta in tempi rapidi ha risposto così: "Se non ci sente fra un anno vuol dire che non ci interessa." Per essere rapidi i tempi son stati rapidi, peccato che non è una risposta ^_^

Un'altra ieri mi ha rifiutato il manoscritto leggendo solo il soggetto nella presentazione. Be', meglio essere rifiutati senza essere stati letti che dopo essere stati letti, no? ;)

Gloutchov ha detto...

Caro Simone, un consiglio da amico. Smettila di sondare le case editrici inviando "il libro del blog" a destra e a manca... Ecco cosa devi fare:

1) Cambia il titolo in "Scrittore Emergente for Dummies";
2) Fa la copertina gialla con un fumetto stupido di un omino dal viso triangolare che scrive un libro;
3) Invialo alla Apogeo!!!

Non potranno rifiutarsi dal pubblicarlo!!! Eh..eh...eh...
:)))))))

Su col morale. Devi essere ottimista, altrimenti i sogni non si avverano. E, se non si avverano lo stesso, allora consiglio di passare alle mazzette! :D

dactylium ha detto...

In effetti si avverte dai post più recenti un'ispirazione rinnovata.

Anche la nuova saga delle "idee stupide" è geniale. Io già aspetto la puntata (che sicuramente avrai in cantiere) delle serrature che si aprono con la forcina per capelli o con la graffetta. Una volta un mio amico è rimasto chiuso in casa e ha dovuto chiamare il fabbro, altro che forcine... ^^

Aneddoti a parte, l'intrattenimento intelligente che fornisci con questo blog è un bel lavoro. Peccato, mi dirai, che c'è gente che con l'intrattenimento ha costruito un impero. E non era neppure di quello intelligente.

Ciao, dacty

Simone ha detto...

Angra: quelli che dicono "no" già dal soggetto sono appunto i rifiuti sulla fiducia che intendo io ^^

Gloutchov: eh ma quelli pretendono libri che insegnino effettivamente qualcosa...

Comunque sono ottimista, almeno a volte ^^

Dacty: ecco, già il fatto che i miei post sembrino intelligenti mi rallegra non poco. Sistemando il libro continuavo a chiedermi "ma non starò scrivendo solo cacchiate?" ^^

Comunque se resti chiuso fuori e non hai dato le mandate chiama i pompieri che ti aprono... con un metodo semplice che però nei libri non si vede mai. Mah!

Simone

Angra ha detto...

Io una volta son rimasto chiuso fuori e ho aperto con una lastra radiografica, giuro! Però c'è voluta una mezz'oretta buona.

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Un post appost... Adoro i giochi di parole squallidi! XD lol

Simone ha detto...

Angra: è quello che fanno anche i pompieri ^^

Fede: saranno almeno 3 volte che lo faccio.

Simone