Un libro... da paura!

Che dite, non ci voleva niente a fare una battuta del genere, vero? E vabbe', lo ammetto, ma è Sabato mattina, ho il raffreddore e il mal di testa e davvero non riesco a scrivere niente di meno scontato.

Molto meglio allora che vi lasci direttamente alla presentazione di questo thriller a tinte forti scritto da Mariella Calcagno che - tra le altre cose - è anche insegnante di scrittura creativa e curatrice della stessa collana in cui si inserisce il suo romanzo (insomma teniamocela buona, ok? ^^)

Paura - Di Mariella Calcagno
Graphe.it Edizioni


Paura è nato ascoltando donne che non sanno lasciarsi andare, donne che temono di sentirsi sporche sentendo desideri molto trasgressivi, donne che al contrario hanno superato il tabù della cosiddetta trasgressione per trasformarla in semplice bisogno d'essere se stesse, fino a toccare il fondo, un fondo che può non piacerci ma che rende libere di essere se stesse. Il tutto condito da una vena gialla, romanzato per far parlare i sensi.

Lei. Francesca, trentatré anni, di una bellezza sensuale che non passa inosservata e tutta impegnata nella ricerca del caso che la farà diventare famosa. Lui. La stampa lo ha definito il serial killer del reggicalze, il caso dell'anno. L'altro. Manfredi, il giornalista a cui è affidato il caso e che proprio a lei si rivolgerà in cerca di aiuto. Francesca proverà emozioni che la segneranno e le indagini la proietteranno in una dimensione ignota e fortemente erotizzante. Conoscere il serial killer e capire d'esserne attratta le provocherà disagio. Divisa, fisicamente e mentalmente, fra due uomini. Ma non sarà questo a segnarla per sempre...

La prefazione è di Daniele Billitteri, giornalista per il Giornale di Sicilia, ha pubblicato diversi libri e ha gentilmente donato a Mariella Calcagno qualche parola per il suo libro. La quarta di copertina le è stata generosamente regalata da Carolina Cutolo, autrice di Pornoromantica per Fazi Editore.

4 commenti:

Alex McNab ha detto...

Ottimo: abbiamo fatto una campagna promozionale di prima categoria al libro di Mariella!
A questo punto possiamo solo augurarle le migliori fortune possibili e immaginabili :)

PS: per il mal di testa ti consiglio i fumenti con le foglie d'hashish :o)

riccardo gavioso ha detto...

caro Simone, scusandomi per l'invasione di campo, ti lascio questo link perchè l'articoletto è nato da una nostra conversazione:

http://oknotizie.alice.it/go.php?us=40b15ab0b3455286

Anonimo ha detto...

Questo sito è di un'ironia fantastica, acuto e davvero carino.
Ti metto fra i miei preferiti, ma specialmente ti ringrazio per avermi concesso questo spazio.
Grazie! Mariella Calcagno

Simone ha detto...

Figurati, grazie per il link!

Simone