Il gatto che cadde nel cestino della carta (sperando che facciano la raccolta differenziata).

Vi ricordate del super editor famoso che avevo molestato personalmente per proporgli il mio libro? Vi ricordate di come mi ero detto assolutamente convinto che questa fosse stata una buona mossa e che avrei di certo ricevuto notizie da questa persona?

Infatti è andata proprio così! Oggi il postino ha bussato alla porta del mio ufficio (vabbe', ha citofonato) per recapitarmi una lettera da parte di un grande editore italiano di cui non faccio il nome perché immagino che già mi detestino a sufficienza.

Insomma, che posso dire? Mai in vita mia avevo ricevuto tanta attenzione! Addirittura una lettera, firmata in originale da qualcuno di cui non si capisce il nome (non è una fotocopia!) e speditami in forma cartacea con tanto di spese postali. Prima di adesso, avevo ricevuto giusto qualche rifiuto tramite posta elettronica magari con qualche strano allegato del tipo: TrojanWormDialerFdiskDeltree666.exe, e invece questi qui mi chiamano gentile signor Navarra e si dicono addirittura spiacenti di informarmi della mancata pubblicazione.

E vabbe', volevo scrivere un post ironico ma forse non mi sta venendo troppo divertente, per cui diamoci un taglio. In ogni caso, questa brillante introduzione era per dirvi che per quanto riguarda il libro dei gatti (il gatto che cadde dal Sole, sempre quello) è rimasto un solo e unico editore tra quelli contattati che ancora non mi ha sfancu... che non si è rammaricato di non potermi inserire nei progetti editoriali.

Certo, mi sento un po' in colpa nel rischiare di arrecare dispiacere a una qualunque persona... ma questo è un editore che ha addirittura una collana di libri sui gatti (non deve volerci una scienza per capire chi è ^^) per cui spero di avere qualche speranza. Se poi lo chiedete a me, tutte le case editrici dovrebbero avere una collana dedicata ai gatti... e anche una dedicata a Mozart di Atlantide e Primo Mazzini, così magari posso sperare di avere speranze che mi pubblichino pure quelli .

La bella notizia è che se mi dice male anche a 'sto giro potrei finalmente decidermi a mettere online il romanzo completo, così almeno chi segue il blog potrà finalmente leggerlo. Tanto tra un po' si compreranno tutti il lettore elettronico di ebooks digitali, e alla fine potrei fare i soldi vendendo quelli.

Mica come certi scrittori sfigati, che ancora stanno lì a vendere i libri ^^.

Simone

15 commenti:

Gloutchov ha detto...

Forza e coraggio... spero sinceramente di non dovermi scaricare il pdf e di dover comprare il tuo libro in libreria!! :D

Alla peggio, se fai dei buoni prezzi, potrei comprare da te un ebook reader ;)

Anonimo ha detto...

sono contenta che finalmente potrò leggere il continuo di quel libro..e spero di poterlo comprare anzicchè scaricarlo .In bocca al lupo

Simone ha detto...

Grazie a entrambi... e crepi il lupo!

Simone

Alex McNab ha detto...

Spero di non leggere il tuo romanzo in formato ebook... perchè lo vorrei vedere pubblicato!

Qui tutti dicono di essere ottimisti e positivi, ma io ho sempre più il sentore che alla pubblicazione non si arriva solo con la bravura (bocca mia, statte zitta!).
A Simò, comunque in bocca al lupo! Che poi detto a dei gatti, è proprio il massimo! :)

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Tieni duro e vedrai che prima o poi ce la farai. :)

Andrea ha detto...

Mi spiace sinceramente ma devo dire che preferisco il blog ai tuoi libri. Ho letto una parte della Sindrome di "quello là che non ricordo come si scrive" e l'ho trovato noioso. Poi ho letto una parte di Mozart e, per quanto riguarda la parte che ho letto, non mi pare così tanto originale... Del libro dei gatti non ho letto nulla, quindi non posso giudicarlo.
Saluti.

Simone ha detto...

Alex: be' io appunto cerco di conoscere gente, visto che mi pare l'unico modo. Crepi!

Federico: grazie!

Andrea: grazie della sincerità! Comunque i libri nuovi sono più simili al blog, per cui credo che quello dei gatti ti piacerebbe di più.

Simone

Angelo ha detto...

Ciao Simone! Mi dispiace!

Ma la lettera dell'editor molestato si limitava a dispiacersi della mancata pubblicazione o ti spiegava qualcosa in più?

Simone ha detto...

Angelo: purtroppo nulla, era solo una lettera standard.

Simone

bernard n. shull ha detto...

i did a little research after you told me about your "thing", and if you want a way to make more money using your your blog you can enter this site: link. bye.

gelostellato ha detto...

Hai provato a chiedere al grande editroe Bernard N. Shull?
Comunque per ciò che mi riguarda ho detto che leggerò sto libro dopo la pubblicazione e così farò!

muoviti su
contatta Bernard!

Simone ha detto...

Gelo: cos'è, una scusa per non leggerlo? ^^ E mi chiedo come abbia fatto Bernard a sapere di quella mia "cosa"...

Simone

Cristò ha detto...

E' un mondo difficile!

Anonimo ha detto...

Hai provato a dare un'occhiata al sito di Ellin Sellae? è una rivista di letteratura (e non solo) piuttosto tosta a giudicare da alcun numeri che mi capitarono tra le mani qualche anno fa (tosta perché ci lessi della roba orginale e scritta bene tanto che immagino ci sia una selezione piuttosto puntuale).
Sul sito, oltre a varie cose interessanti relative al mondo dell'editoria e della scrittura, c'era scritto (qualche tempo fa) che cercavano storie di gatti. Si parlava di racconti, non di romanzi, tuttavia un'occhiatina al sito non costa niente.
bluzeit

Simone ha detto...

Bluzeit: darò un'occhiata, grazie!

Simone