Quanto costa spedire un gatto?

Dopo aver inviato il testo via mail a Editore 5 (di cui vi ricorderete) e dopo aver deciso che Editore 7 proprio non mi piace tanto e in caso lo userò come ripiego, ho stampato e spedito il manoscritto a Editore 4 e altri 3 che per la solita storia dei problemi legali chiameremo Editore 12, 13 e 15. Il 14 invece non m'è parso un gran ché, e l'ho messo nella lista delle seconde scelte.

Insomma ho stampato 1 copia del manoscritto (non ho una stampante laser, per cui 100 fogli A4 mi saranno costati più o meno 5-6 euro), ne ho fatto 5 fotocopie rilegate (7 euro l'una) e le ho spedite come raccomandata con ricevuta di ritorno (altri 7 euro l'una). In totale una sessantina di euro buttati nella speranza che a uno di questi 4 editori gli piacciano i gatti e decida di investire qualche soldo nel mio libro. Senza contare poi il tempo speso alla copisteria, la scocciatura di scrivere le buste nonché ovviamente la fila alla posta. ^^

Ok, e adesso non resta che aspettare. I tempi di attesa che mi hanno prospettato le persone con cui ho parlato al telefono si aggirano tra i 7 e gli 11 mesi, per cui prima delle prossime feste difficilmente si saprà qualcosa. Quando sarà di nuovo la fiera del libro qui a Roma ne approfitterò per distribuire po' di manoscritti in giro risparmiando sulle spese di spedizione, ma prima di allora mi pare inutile puntare su altri editori. Tanto se il libro piace alla grande editoria piacerà anche a questi 5, mentre eventualmente più avanti ripiegherò su case editrici più piccole.

Non vorrei che qualcuno ci fosse rimasto un po' male, perché forse sperava di leggersi il libro senza aspettare tutto questo tempo. Intanto potete consolarvi con Mozart (di cui ovviamente riparleremo a brevissimo) e con Reinegarth. Lo so benissimo che non gliene frega niente a nessuno degli altri miei libri e volete tutti quello dei gatti, ma già gli editori mi odieranno perché metto Mozart su Lulu.com figuriamoci se ci trovano pure il romanzo che sto cercando di pubblicare con loro.

Simone

14 commenti:

Gloutchov ha detto...

Il peggio è sempre quello di dover aspettare 7/11 mesi prima di sapere qualcosa... sempre che abbiano la buona educazione di dare una risposta.
Resteremo in attesa, fiduciosi :)

Cmq: Dalle mie parti, se vado in copisteria con il file, me lo stampano loro con la "laser fronte/retro" e poi lo rilegano. Di solito costa un pochino meno e lo preferiscono pure perché la stampante è meno impegnativa x il personale... :)

gelostellato ha detto...

porca passera!
dovrò aspettare così tanto?
faccio in tempo a scrivermelo da solo un libro dei gatti! :)

comunque attenderò. tanto ho lo scaffale pieno :)

senti, assicurati che gli editori 5 o quell'altro facciano il dorso del libro color giallo, perhè a me piace fare le file di libri di giallo che mi stanno meglio con il colore dei muri.

appena scrivo due parole sul libro di Scheletri te lo dico, così te lo linki, se vuoi.

Federico Russo "Taotor" ha detto...

A me una volta avevano detto entro quattro mesi, invece non si sono fatti più sentire! XD Credo che rientrerò anche io il nel giro degli impubblicati in cerca di editore, appena finisco gli Inni. Mi sembra sprecato darlo subito alle voraci stampe di Lulu (si sente l'ironia? XD).

Un piccolo commento riguardo all'argomento del post: minchia! 60€! Il prossimo post spero sarà "dove andare a farti stampare un romanzo da correggere su carta a prezzi stracciati". Ché voglio proprio saperlo, la mia stampante laser cià la barba e devo farle le flebo.

Anonimo ha detto...

mai spedito raccomandate, dici che è per questo che alcuni non hanno risposto' :)
cochina63

fabbiuzz ha detto...

Mi sembra che la maggior parte delle case editrici non gradisca la raccomandata.

dactylium ha detto...

E io che ho già letto tutti i tuoi lavori (be', tranne uno in realtà...) cosa faccio in questi 7-11 mesi? ^^

Scherzi a parte, ma invece di stampare con una inkjet e poi fotocopiare, non era più conveniente usare un servizio di print-on-demand esclusivamente per le tue copie personali da spedire? Oppure in tal caso si lasciano traccie di tale servizio poco apprezzato dagli editori? Oppure non ho capito una mazza io? (il che è tutt'altro che lontano dalla realtà...).

Ciao, dacty

Simone ha detto...

Glutchov: credo lo facciano anche da me, ma non c'ho pensato e non mi dava l'idea di una cosa più economica...

Gelostellato: vedremo per il giallo... intanto fammi sapere per il libro di Scheletri.

Fede: che non si facciano sentire è un classico, il fatto è che quando dicono che un libro è brutto poi gli autori rispondono tutti incavolati... ^^

Cochina - Fabbiuzz: ma come, nemmeno le raccomandate vanno bene adesso? Almeno così so che il libro è arrivato... che poi non lo abbiano passato direttamente per il tritarifiuti è un altro conto. ^^

Simone ha detto...

Dacty: 7-11 mesi non è la pubblicazione ma la risposta, che poi generalmente è negativa. Insomma a voler pubblicare seriamente si finisce col non farsi leggere... bello, no? ^^

Per il resto ho paura di mandare le stampe in print on demand agli editori. Metti che becco quello che mi butta nel secchio solo per principio? Le novità hanno bisogno di tempo per essere accettate, mentre che io sappia le fotocopie vanno ancora bene, anche se costano di più...

Simone

dactylium ha detto...

Grazie Simo, ho afferrato il concetto.

Forse potresti pensare di investire qualcosa in una laser. Non ti serve a colori (al limite puoi stampare a parte le copertine con una inkjet), e una b/n adesso non ha più costi irraggiungibili. Con 200 Euro dovresti cavartela, e poi sarebbero soldi risparmiati altrove per chi ha necessità di stampare parecchie copie.

Non è che voglia farti i conti in tasca, eh, è solo un'idea. ^^

Ciao, dacty

Raffaele Abbate ha detto...

beh ...
in bocca al lupo
comunque lascia perdere Lulu...

non serve a nulla credimi non siamo in USA

piuttosto cerca di farti conoscere in giro, promuoviti

Simone ha detto...

Crepi!

Comunque certo che mi promuovo: pensa che vado a 2-3 presentazioni di libri al mese, e la gente che mi conosce dice "ecco Navarra un altro scrittore bravissimo!". Tipo gli altri scrittori (pubblicati, loro!) mi dicono "bello il tuo blog!" La gente mi chiede che cosa ho scritto, e io ne parlo facendo di solito un figurone perché i miei libri sono interessanti e dal vivo sono ancora più carismatico che sul blog (sembra incredibile, eh? ^^).

Poi la gente mi chiede "dove trovo i suoi libri", ma io non ho un cacchio di libro stampato e penso che magari era meglio se stavo a casa, invece di promuovere libri che non ci sono. Adesso almeno con Lulu gli darò un bigliettino con il link dove andarsi a comprare il libro, ti pare una brutta idea?

Simone

Raffaele Abbate ha detto...

lo so meglio di niente
ma alla fin fine non è un gran che ...

meglio dire sto pubblicando con XXXX

cerca un editore (anche piccolo che non chieda soldi) che ti pubblichi e che abbia una distribuzione decente (è la cosa più importante)

vuoi mettere dire ... mi trovate in ogni libreria basta ordinarlo ed in 2 giorni arriva...o sono su IBS o BOL

concentrati su questo obiettivo ...
DEVI ARRIVARE IN LIBRERIA
una volta pubblicato sul serio il primo non sei più uno sfigato esordiente

Aereo Nulla ha detto...

La copertina è molto bella, e trovo sia importante tanto quanto il titolo, per il successo di un libro.

Per i tempi di attesa ti capisco. Il mio sogno proibito è la Mondadori, Salani e Kupfer & Sperling, ma c'è veramente da aspettare tanto, e spesso neanche si prendono la briga di risponderti, anche in caso di responso negativo...

Simone ha detto...

Raffaele: allora mi pare che siamo daccordo ^^

Aereo: sì, infatti i tempi sono micidiali. Roba da farti passare la voglia ^^

Simone